Bottom Up! (Torino) | maggio

Dal 1° al 10 maggio 2020.
Festival di architettura.
https://www.bottomuptorino.it/

Sede Ordine degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Torino, via Giovanni Giolitti 1, Torino

STORIA DEL FESTIVAL
Prima edizione 2020.
Curatela di Maurizio Cilli e Stefano Mirti.

BANDO EDIZIONE 2020
Bottom Up! Quando la città si trasforma dal basso è un processo sperimentale di coinvolgimento dei cittadini in azioni di trasformazione urbana. Attraverso il presente bando, aperto alla partecipazione di gruppi di cittadini, scuole, artisti e collettivi, comitati e associazioni, imprese, progettisti, il festival
seleziona nuove e concrete possibilità di trasformazione del territorio di Torino, le promuove, le avvia a un percorso di finanziamento e le accompagna verso la realizzazione.
Ogni gruppo partecipante candida un luogo, la proposta di intervento, il budget. Alle 12 proposte più interessanti e alle reti più qualificate viene offerta la partecipazione a un percorso formativo, per attivare una campagna di comunicazione che, supportata dal festival, diventa un’azione di crowdfunding volta a reperire i fondi necessari alla trasformazione.
Dal 1° al 10 maggio 2020 il processo di crowdfunding si trasforma nel festival. Grazie all’ampia rete dei partner culturali, il festival è la cassa di risonanza per le proposte di trasformazione, aiutando le diverse campagne di finanziamento a raggiungere l’obiettivo economico.
Bottom Up! Quando la città si trasforma dal basso cerca progetti di trasformazione reale del territorio urbano: proposte concrete su spazi interni, esterni, luoghi abbandonati o molto frequentati, luoghi pubblici, collettivi, ma anche privati, che trovano nuove vocazioni per aprirsi. Giardini, parchi, cortili, spazi residui, edifici sottoutilizzati, chioschi, negozi sfitti, coperture di edifici, solo per citare alcune delle tipologie possibili.
Le proposte devono contenere il racconto dell’idea – come e cosa si intende fare nel luogo prescelto -, la descrizione della trasformazione proposta e il riverbero sul suo contesto di riferimento, secondo criteri di sostenibilità, garanzia di qualità architettonica e le relative ricadute sulla vita delle comunità che abitano e frequentano i luoghi prescelti.
La presenza di un architetto all’interno del gruppo proponente è, quindi, condizione vincolante ai fini della partecipazione.
Per maggiori info: https://drive.google.com/drive/folders/1UOxwhUAKMg1CN8y0y2UO-yxh2DSrFLRU
SCADENZA IL 16 GENNAIO 2020

Header_Testo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.