Babel Film Festival (Cagliari) | dicembre

Dal 2 al 7 dicembre del 2019.
Festival cinematografico dedicato alle lingue minoritarie.
www.babelfilmfestival.com

Location del festival: Società Umanitaria – Cineteca Sarda, viale Trieste 118, 09123 Cagliari

BANDO EDIZIONE 2019
BABEL FILM FESTIVAL ha l’obiettivo di valorizzare e promuovere le produzioni cinematografiche che siano espressione delle minoranze linguistiche e dell’unicità delle loro storie, della loro cultura e della loro lingua; favorire il confronto e scambio culturale tra le comunità che si riconoscono in una minoranza linguistica; offrire a tutti i filmmaker la possibilità di dare visibilità ai loro film e voce alle loro lingue. Il concorso è riservato a opere cinematografiche i cui dialoghi e testi siano in una lingua minoritaria, dialetto, slang, lingua morta e nel linguaggio dei segni.
A) Per “lingue regionali o minoritarie” si intendono le lingue 1) praticate tradizionalmente in un territorio di uno Stato da cittadini di questo Stato che costituiscono un gruppo numericamente inferiore al resto della popolazione dello Stato, e, 2) differenti dalla(e) lingua(e) ufficiale(i) di questo Stato; essa non include i dialetti della(e) lingua(e) o le lingue dei migranti;
B) per “territorio nel quale una lingua regionale o minoritaria è praticata” si intende l’area geografica nella quale questa lingua è storicamente e tradizionalmente presente;
C) per “lingue sprovviste di territorio” si intendono le lingue praticate dai cittadini dello Stato che sono differenti dalla(e) lingua(e) praticata(e) dal resto della popolazione dello Stato ma che, benché tradizionalmente praticate dallo Stato, non possono essere ricollegate ad un’area geografica particolare.” (Carta europea delle lingue regionali o minoritarie, 1992)

Ai fini del presente concorso:
a) sono ammesse tutte le lingue minoritarie e i dialetti parlati da popolazioni alloglotte le cui lingue non abbiano uno stato di riferimento, ovvero che non siano lingue ufficiali di stati diversi da quelli in cui il film è girato;
b) sono considerati alla stregua delle lingue minoritarie anche i dialetti e le lingue dei segni.

La partecipazione è aperta a tutte le opere senza vincolo di anno di produzione, genere, tema, formato e tecnica, sia distribuite nelle sale cinematografiche o nel mercato home-video in Italia o all’estero, sia edite che inedite. Uniche condizioni alla partecipazione sono la lingua dei testi e dei dialoghi, che deve essere espressione di una minoranza linguistica, culturale o sociale. La lingua minoritaria deve essere presente in almeno il 50% di dialoghi e testi per la Sezione Ufficiale.
Qualora la lingua minoritaria fosse presente in misura inferiore al 50%, il film potrà essere ammesso, a insindacabile giudizio della Commissione BabelFF, nelle sezioni collaterali (vedi art. 5).
Nella Sezione Ufficiale e nelle Sezioni Collaterali saranno riconosciute le seguenti distinzioni:
# Cortometraggio fiction (non superiore a 45 minuti di durata)
# Cortometraggio documentario (non superiore a 45 minuti di durata)
# Lungometraggio sia documentario che fiction (superiori ai 45 minuti)
Per maggiori info: http://www.babelfilmfestival.com/it/edizione/regolamento/
SCADE IL 16 GIUGNO 2019

87057

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.