CastellinAria (Castello di Alvito) | agosto

Dal 3 al 10 agosto 2019.
Festival di teatro pop.
http://www.compagniahabitas.it/castellinaria/
Tema edizione 2019: Segnali di fumo.


STORIA DELLA COMPAGNIA
A cura della Ass. Cult. Habitas – Via Girolamo Nisio, 21 – 00135 – Roma.
La Compagnia teatrale Habitas nasce all’alba del 2016 da un’idea di Niccolò Matcovich, autore e regista, e Livia Antonelli, attrice. Al duo si aggiunge, a inizio 2017, l’attrice Chiara Aquaro. L’origine del nome deriva dal desiderio di mettere al centro del lavoro artistico l’abitare gli spazi, concreti e metaforici, del teatro. La scelta della seconda persona vuole invece porre l’accento sul “tu” come soggetto protagonista: “tu abiti” è un invito universale e diretto che coinvolge tutti i partecipanti del mestiere teatrale. Habitas è una realtà in movimento che parte dall’idea di condivisione totale del processo artistico, dalla fase di progettazione agli sviluppi del lavoro in sala. Non casuale è infatti la sede scelta come piattaforma di lavoro, l’Ex 51 di Valle Aurelia (Roma), piccolo porto che, nel rispetto di chi lo abita, è viavai di persone, incontri, confronti. Il lavoro della compagnia si concentra sulla drammaturgia contemporanea, soprattutto inedita con l’obiettivo di fondere un teatro di stampo tradizionale con i linguaggi del contemporaneo. Un teatro pop-olare. Da qui il logo, la cui figura centrale, archetipica, è il cerchio, reso doppio per rafforzare l’idea di pluralità e complementarietà, nonché dinamico e aperto, ad abbracciare, senza fagocitare, la scritta habitas, il cui puntino rosso sulla i sottolinea la nostra voglia giocosa, discreta e determinata di fare teatro, come un piccolo naso di clown.

BANDO EDIZIONE 2019
Online le modalità di selezione alla seconda edizione di Castellinaria. Bando rivolto a:
Artisti non ancora crocifissi | Progetti under 33 (almeno 2/3 dei partecipanti).
– #GenderFluid | Saranno selezionati spettacoli di teatro (in tutte le sue forme), danza o teatrodanza. Siamo contro la discriminazione di genere.
– Spettacoli semplici, non facili | Rigettiamo tutto ciò che è furbo, ammiccante, paraculo, compiaciuto, compiacente, disonesto, tromboneggiante, vecchio, incomprensibile, modaiolo, inutile.
– Il cielo per soffitto | Il palco è a cielo aperto, con una splendida scenografia naturale: il castello. Daremo particolare importanza agli spettacoli adatti al luogo ospite.
– A me mi piace il pop! | Prenderemo in considerazione solo spettacoli che coniughino una ricerca profonda con una comprensibilità universale.
– Less is more | Spettacoli agili: non c’è il parco luci di San Siro e il castello parla da sé.
– Se no chiude la metro | Spettacoli di circa sessanta minuti.
– Rischiatutto | Uno degli spettacoli selezionati sarà un debutto nazionale.
Specificate se il vostro lavoro non ha ancora visto la luce!
– Crepi l’ingordigia! | Accettiamo una sola proposta per artista/compagnia.
– Conosci te stesso | CASTELLINARIA è un progetto culturale, se non ne
sposate i presupposti, i principi e la missione non perdete tempo. Prima di inviare la proposta, quindi, fatevi un giro sulla nostra pagina Facebook per dare un’occhiata all’edizione dell’anno scorso.
Per maggiori info: http://www.compagniahabitas.it/castellinaria/
SCADE IL 10 FEBBRAIO 2019

57155270_401467844022407_2896610830156038144_n

LABORATORIO A CURA DI DYNAMIS – BRUTA
Quali sono le contaminazioni tra l’ambiente umano e quello animale? Vita
pensata e vita vissuta? Ogni ambiente è delimitato da una bolla invisibile,
nuda, esclusiva.
Come gli animali siamo mancanti, possiamo vivere solo nell’ambiente che ci
è capitato, il mondo ci è precluso. Inumani, manchiamo a noi stessi.
I workshop Dynamis si propongono di trasferire gli strumenti dell’arte
attoriale in un processo lento che stimola lo sviluppo delle capacità
percettive, la costruzione di azioni coscienti, il radicamento di un approccio
critico, la distanza dal pathos, il senso della bellezza e una buona dose
di gioco situazionale. Attraverso i linguaggi propri del teatro e della
performance, la proposta formativa si concentra sull’educazione alla
consapevolezza del proprio stare fisico e mentale e sulla creazione di un
alfabeto e di un linguaggio performativo personale, capace di dialogare con
l’ambiente circostante.
I percorsi intensivi propongono strumenti semplici e complessi per liberarsi
dagli schemi individuali, in un luogo dove si privilegia l’approfondimento del
processo, dove organizzazione e confronto sono la partenza di riflessioni e
pratiche.
MATERIALE RICHIESTO
Abbigliamento da training comodo di colori neutri e senza scritte: tuta,
scarpe da ginnastica morbide dedicate al lavoro, felpa e asciugamano (si
suda!). Portare anche un taccuino e una penna.
Per maggiori info: https://www.facebook.com/events/356178088365179/
SCADE IL 31 MAGGIO 2019

LABORATORIO DI RENATA M. MOLINARI – INTRECCIARE SGUARDI
Il laboratorio si inserisce in un programma di educazione allo sguardo e alla scrittura, che Renata M. Molinari conduce da anni sotto il comune denominatore di “Arte e Pratica dell’osservazione: Osservare per Scrivere – Scrivere per Vedere.”
MATERIALE RICHIESTO
Taccuino e penna. Consigliato anche il computer.
ORARI E LUOGHI
Il laboratorio si svolgerà in tutti i luoghi protagonisti del Festival. La Sala Consiliare del Palazzo Comunale di Alvito sarà il centro di ritrovo degli allievi con Renata M. Molinari per il confronto e lo scambio di materiali, con orario dalle 10 alle 14 dal 5 al 10 agosto.
Per maggiori info: https://www.facebook.com/events/358131314909750/
SCADE IL 31 MAGGIO 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.