Il cinema ritrovato (Bologna) | giugno

Festival cinematografico dedicato ai classici ritrovati.
https://festival.ilcinemaritrovato.it

Sedi del festival
Le sale del Cinema Ritrovato sono cinque (Mastroianni e Scorsese del Cinema Lumière e Sala Auditorium,
tutte in Piazzetta Pasolini scoperta come dimensione ideale per le proiezioni con un antico
proiettore, il Cinema Jolly e il Cinema Arlecchino), ma i luoghi sono anche la Biblioteca Renzo
Renzi, la Sala Cervi, il Teatro Comunale, la Sala Borsa.

LA STORIA DEL FESTIVAL
Fondato nel 1986, quando prese il posto della Mostra del Cinema Libero di Porretta, è curato dalla Cineteca di Bologna,

Coordinatore del festival: Guy Borlée.

LA BOLOGNA DI TROVAFESTIVAL
La grassa, la rossa e la dotta: Bologna è i mille volti della genuinità e della bontà, non solo culinaria. Con i suoi portici e le sue torri è unica nel suo fascino architettonico ormai demodé e l’Università più antica del mondo è meta per giovani di tutto il mondo. Come diceva Ippolito Nievo, “Per finir poi di parlarvi di Bologna, dirò che vi si viveva allora e vi si vive sempre allegramente, lautamente, con grandi agevolezze di buone amicizie, e di festive brigate”.

DA VEDERE
Bologna ha il fascino nostalgico di due giovani innamorati che si baciano sotto al portone. Girare nella zona universitaria, tra via Zamboni e piazza Verdi, ci farà tornare alla mente le nostre scorribande di ventenni.
In quanti sanno che sotto Bologna scorre il fiume? È possibile organizzare un tour guidato alla scoperta dei canali nascosti sotto la città, ma in via Capo di Lucca c’è uno spiraglio affacciato proprio sopra uno di questi corsi d’acqua, il canale Aposa.
A Bologna c’è anche una via che si chiama via Senzanome, perché c’è il portico più stretto di tutta la città dove si era costretti a passare faccia a faccia, e dunque “sfregadosi le tette”: la strada si chiamava proprio così, via Sfregatette. Ma la curia non apprezzava quel nome scandaloso, che venne tolto ma mai rimpiazzato.

MANGIARE
Biagi: tortellini in brodo, tagliatelle al ragù e bollito misto. La tradizione bolognese è servita a tavola. INDIRIZZO: via Saragozza 65, Bologna
http://www.ristorantebiagi.it/ristorante.htm
Bolpetta: il tripudio della polpetta, tutto è sferico e morbido, anche i “bortellini in brodo”! INDIRIZZO: via Santo Stefano 6/A, 40125 Bologna http://www.bolpetta.com
Bottega Portici: molto vicino alla stazione, l’ideale per uno spuntino appena arrivati e prima di partire, che magari ne riportante a casa qualche porzione. Tortellini e tortelli e poco altro, magari con un bicchiere di vino, ma è curioso anche il servizio. INDIRIZZO: via dell’Indipendenza 69, 40121 Bologna http://www.bottegaportici.it/

DORMIRE
Il Canale: storica struttura, l’albergo si affaccia sul canale Aposa, uno dei corsi d’acqua che passano sotto la città. Ottima posizione ed economico. INDIRIZZO: Via Bertiera 2/2, 40121 Bologna http://www.zanhotel.it/hotel-il-canale-bologna
Residenza San Martino: nel cuore del centro storico, all’interno dell’antico convento dei frati carmelitani del XV secolo, spazio unico e suggestivo. INDIRIZZO: Via Guglielmo Oberdan 25, Bologna http://www.residenzasanmartino.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...