Macerata Opera | luglio-agosto

Dal 20 luglio al 14 agosto 2017.
http://www.sferisterio.it/
Sovrintendente: Luciano Messi.
Direttore artistico: Francesco Micheli.

DA NON PERDERE
turandot-01Shi Si faccia (Teatro Lauro Rossi/20 e 26 luglio, 2 e 9 agosto): la nuova commissione d’opera di Carlo Boccadoro su libretto di Cecilia Ligorio, ispirato alla vita di Padre Matteo Ricci.
Il debutto di ricci/forte nella regia d’opera: Turandot di Giacomo Puccini (Sferisterio/21 e 29 luglio, 4 e 13 agosto).
Madama Butterfly di Giacomo Puccini (Sferisterio/22 e 28 luglio, 6 e 12 agosto)
Aida di Giuseppe Verdi (Sferisterio/30 luglio, 5, 11 e 14 agosto)

LO SFERISTERIO E LA STORIA DEL FESTIVAL
Costruito tra il 1820 e il 1829 per volere di cittadini maceratesi benestanti, i Cento consorti ricordati dalla scritta sulla facciata, lo Sferisterio era stato concepito per il gioco della palla col bracciale, molto in voga nella metà dell’Ottocento. Iniziato su disegno di Salvatore Innocenzi, fu poi costruito sul progetto del giovane Ireneo Aleandri e inaugurato nel 1829. Ha ospitato diversi tipi di spettacoli pubblici, feste, giostre, parate equestri, manifestazioni politiche e sportive, l’accoglienza di circhi equestri e cacce di tori.
L’opera lirica debutta allo Sferisterio soltanto nel 1921, per iniziativa del conte Pier Alberto Conti, con una Aida di Giuseppe Verdi, che sarà replicata per 17 serate e vista da 70 mila persone. Dopo l’interruzione delle manifestazioni per la Seconda guerra mondiale, il teatro lirico riprende l’attività nel 1967. Memorabili la “Traviata degli Specchi” di Josef Svoboda nel 1992 e La Bohème di Ken Russell nel 1984.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...