Pergine Festival (Pergine) | luglio

Luglio 2019.
Spettacoli, performance, talks, laboratori, installazioni.
http://www.perginefestival.it

Direttrice artistica: Carla Esperanza Tommasini.

PF_300X150_banner

NO LIMITS – FESTIVAL ACCESSIBILE
Dal 2012 Pergine Festival ha attivato NO LIMITS, un progetto nato per garantire accessibilità e inclusione a persone con disabilità: durante i giorni di Festival saranno messi a disposizione servizi gratuiti per persone con bisogni particolari e diverse abilità come l’accesso al trasporto prima e dopo lo spettacolo, l’audiodescrizione o audiointroduzione per Non Vedenti, sottotitoli o servizio di interpretariato della Lingua dei Segni Italiana per Non Udenti. Saranno tre gli spettacoli sottotitolati per Non Vedenti, due quelli proposti con traduzione simultanea in Lingua dei Segni Italiana, quattro gli spettacoli audio-introdotti e uno di questi completo di audio-descrizione. Inoltre, il programma segnala chiaramente l’accessibilità: numerose installazioni sono infatti adatte a qualsiasi tipo di pubblico.

BANDO OPEN EDIZIONE 2019
Il bando OPEN /// CREAZIONE [URBANA] CONTEMPORANEA 2019 è rivolto ad artisti (singoli, compagnie o collettivi) che operano nell’ambito della creazione contemporanea nazionale e internazionale e mira alla produzione di progetti che si sviluppino in dialogo con lo spazio urbano e i suoi abitanti, con l’intento di favorire opportunità produttive e distributive attraverso la messa in rete di diverse organizzazioni culturali.
L’obiettivo del bando è la valorizzazione dello spazio urbano e della sfera pubblica attraverso progetti che riescano a reinventare/immaginare/esplorare lo spazio, trasformandone temporaneamente i luoghi e le traiettorie relazionali. Lo spazio pubblico viene pensato come forma del tempo e area di ricerca, un orizzonte dove lo spettatore possa riconnettersi con il tessuto urbano, storico, architettonico e relazionale del luogo.
Il bando è promosso da Pergine Spettacolo Aperto/Pergine Festival e, avvalendosi di un sostegno congiunto tra Zona K (Milano), In\Visible Cities (Gorizia) e/o Contaminazioni digitali (Cormons) e Indisciplinarte/Ternifestival (Terni), promuove la messa in rete di competenze e supporti economici a sostegno della creazione contemporanea nel campo delle arti performative, architettoniche e delle nuove tecnologie per lo spazio pubblico.
CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE AL BANDO
1_ Il bando OPEN è aperto ad artisti nazionali e internazionali che operano nel campo delle arti performative, architettoniche e delle nuove tecnologie destinate allo spazio urbano;
2_ Il bando OPEN mira a sostenere:
• progetti o format partecipativi che coinvolgono la popolazione locale o specifici gruppi sociali;
• progetti performativi e/o audio-visivi pensati per lo spazio urbano;
• installazioni architettoniche/artistiche per lo spazio urbano;
• progetti che esplorano l’interazione tra linguaggi performativi e nuove tecnologie.
3_ Per la sezione ospitalità Pergine Festival prevede:
• un finanziamento di 2.000 € (al lordo di trattenute fiscali e previdenziali e onnicomprensivo di cachet, necessità tecniche specifiche e viaggi);
• 4 notti in alloggio condiviso.
Per le eventuali ulteriori ospitalità a Zona K e/o In\Visible Cities e/o Contaminazioni digitali ciascun partner offre:
• un sostegno aggiuntivo di 1.300€ (al lordo di trattenute e onnicomprensivo di cachet, necessità tecniche specifiche e viaggi);
• 3 notti in alloggio condiviso.
4_ Per la sezione nuova produzione il bando OPEN prevede:
• un finanziamento totale di 8.250€ (al lordo di trattenute fiscali e previdenziali e onnicomprensivo di cachet, costi di produzione, necessità tecniche specifiche e viaggi)
• un accompagnamento creativo allo sviluppo del progetto ed un sostegno promozionale;
• copertura* per diversi periodi di residenza (secondo le modalità di ciascuna residenza) tra Milano, Gorizia o Cormons, Terni e Pergine Valsugana tra febbraio e ottobre 2019, da concordare in seguito alla selezione ed in base alle necessità del progetto;
• il debutto del progetto a Pergine Festival a luglio 2019, e la possibile presentazione all’interno della programmazione di Zona K, In\Visible Cities e/o Contaminazioni digitali e Indisciplinarte/Ternifestival/CAOS Centro Arti Opificio Siri tra settembre e dicembre 2019;
• la copertura dell’alloggio per max 3 o 4 notti in ciascuna piazza per la presentazione del progetto.
* Data la natura aperta delle nuove produzioni, i partner si rendono disponibili a definire possibili supporti aggiuntivi per i periodi di residenza facilitando il reperimento di risorse per agevolare il supporto tecnico e logistico. Ogni altra spesa sarà a carico degli artisti.
Per maggiori info: http://www.perginefestival.it/bando-open/
SCADENZA IL 10 DICEMBRE 2018

BANDO SUPERNOVA EDIZIONE 2019
Online la nuova sezione “SUPERNOVA”, dedicata a produzioni di arti performative (teatro, danza e/o progetti interdisciplinari) che sono già state realizzate e che sono pensate per uno spazio teatrale/chiuso.
Supernova è volta al sostegno e alla valorizzazione di spettacoli e performance che indagano la contemporaneità attraverso drammaturgie originali con forme e linguaggi innovativi. Supernova è rivolta ad artisti (singoli, compagnie o collettivi) che operano sul territorio nazionale nell’ambito del teatro, della danza e delle arti performative.
Gli spettacoli/performance saranno valutati dalla direzione artistica del festival: in considerazione del numero delle domande, saranno ricontattati personalmente solamente gli artisti selezionati. Gli spettacoli/performance selezionati saranno ospitati durante l’edizione 44 del Pergine Festival, nel periodo compreso tra fine giugno e inizio luglio 2019, all’interno dello spazio Ex Rimessa delle Carrozze.
Per maggiori info: http://www.perginefestival.it/2018/10/10/supernova-crediamo-nelle-nuove-energie-della-scena-contemporanea-italiana/
SCADENZA IL 10 DICEMBRE 2018

LA STORIA DEL FESTIVAL
“Ci piace pensare che la diversità, in una società tendente all’omologazione globale, rappresenti di per sé un valore, di qualunque natura essa sia: geografica, culturale, fisica, generata dal vivere a una velocità differente o dall’essere rimasti ai margini del flusso. Crediamo che i linguaggi dell’arte possano scuotere i cuori e cambiare gli sguardi; ci interessano le azioni creative volte a metterci mentalmente scomodi; ci piace un teatro primordiale, in cui la comunicazione preceda e travalichi la parola; promuoviamo una sperimentazione che non si scorda di porsi in ascolto del mondo e in dialogo con il pubblico.”
Per dieci anni la direzione artistica artistica è stata affidata a Cristina Pietrantonio, dal 2018 ilk programma è curato da Carla Esperanza Tommasini:
“Pergine Spettacolo Aperto è sempre più proiettato sulla scena internazionale con intensi scambi culturali e artistici in tutta Europa. Lavorare per mantenere un offerta artistica di alto livello e intensificare questa rete internazionale valorizzando contemporaneamente le risorse locali rappresenta per me la sfida più appassionante”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.