Drodesera (Dro) | luglio

Dal 20 al 28 luglio 2018.
Festival delle arti contemporanee
Centro di produzione e divulgazione delle arti contemporanee.
http://www.centralefies.it

SEDE: Centrale Fies, Loc. Fies 1, Dro (TN)
Direttore artistico: Barbara Boninsegna.

PROGRAMMA COMPLETO EDIZIONE 2018: http://www.centralefies.it/supercontinent2/program.html

–> SEGUI IL FESTIVAL DA CASA: http://www.b-fies.it/2018_supercontinent2/

****************
BANDO EDIZIONE 2019 LIVE WORKS
È uscita la settima edizione del bando internazionale interamente dedicato alla performance art, indetto, promosso e sostenuto da Centrale Fies a cura di Barbara Boninsegna e Simone Frangi.
LIVE WORKS è una piattaforma dedicata alle pratiche contemporanee live che contribuiscono all’approfondimento e all’ampliamento della nozione di performance, seguendo l’attuale spostamento del performativo e delle sue cifre.
LIVE WORKS si struttura grazie a un periodo di residenza creativa offerto a nove progetti selezionati e intende la performance come “spazio di lavoro”, come strumento ed esercizio culturale. La specificità del progetto consiste in un’attenzione particolare alla ricerca ibrida, con l’intento di sottolineare la natura di “apertura” e fluidità del performativo, la sua implicazione sociale e politica e la sua intelligibilità pubblica.
Sono ammesse al bando azioni performative emergenti di diversa natura, comprese: performance, sound and new media art, text-based performance, lecture performance, multimedia storytelling, pratiche coreografiche, pratiche relazionali e progetti workshop-based, e altri progetti che mettono in discussione l’idea di performance al di là del corpo.
Possono partecipare al bando artisti e professionisti di ogni provenienza geografica e senza limiti di età, singoli o gruppi, con un solo progetto. Al bando sono ammessi solo progetti inediti o di lungo periodo che devono essere sviluppati e/o conclusi e di cui la partecipazione all’open call rappresenta un capitolo o il capitolo finale.
I nove progetti saranno invitati a partecipare a una residenza di produzione presso Centrale Fies dal 6 al 16 Luglio 2019.
Ogni progetto selezionato avrà a disposizione un budget di € 1.500,00, il quale comprende € 1.000,00 per i costi di produzione della performance e una fee di €500,00 come contributo per il lavoro artistico.
Centrale Fies coprirà i costi di trasporto per raggiungere Centrale Fies (fino a un massimo di €500,00 a progetto), vitto e alloggio per l’intero periodo di residenza.
Il budget di € 1.500,00 sarà interamente corrisposto all’inizio della residenza, secondo le modalità comunicate dopo la selezione.
Tutto questo in un luogo, Centrale Fies, interamente votato alle pratiche live e al corollario di network, immaginari, ecosistemi in cui vengono sviluppati progetti atti a creare nuove opportunità, attraverso periodi e processi di lavoro dedicati all’ideazione, creazione, confronto, consolidamento e potenziamento delle opere live.
Per maggiori informazioni: https://trovafestival.files.wordpress.com/2016/12/17029-liveworks2019_ita.pdf
SCADE IL 1° APRILE 2019

53084544_2214249821969639_570790321730879488_n.jpg

LA STORIA DEL FESTIVAL
Drodesera nasce nel 1980 per volontà di Dino Sommadossi e Barbara Boninsegna, per portare il teatro tra le vie e le case di Dro. Nel 2000, con il sostegno di Hydro Dolomiti Energia, il festival si trasferisce nella Centrale idroelettrica di Fies, che ha una turbina ancora attiva controllata da remoto. Nella nuova sede, la manifestazione inizia a proporsi come centro di produzione artistica e performativa, sostenendo artisti di livello internazionale e diventando oggi punto di riferimento riconosciuto. Tra gli artisti promossi dal festival, gli Anagoor e Marta Cuscunà.

LA DRO DI TROVAFESTIVAL
Dro, piccola località trentina, è la capitale della susina. Nonostante il Drodesera sia nato per animare il centro del paese nei primi anni Ottanta, oggi il palcoscenico della manifestazione è la Centrale Fies, un misto tra una costruzione industriale anni Venti e una reinvenzione con terrazza merlata e reminiscenze rinascimentali, che genera energia grazie alla condotta idroelettrica alimentata dal laghetto artificiale di Cavedine. Incassata in una conca di ruvida bellezza, a circa 200 metri sul livello del mare, e circondata dalle acque, Fies gode di un microclima specifico, una sorta di nuvola fantozziana che ha dato vita a una vegetazione subtropicale con palme e fichi.

DA VEDERE
Lago di Cavedine: un piccolo lago artificiale costruito per alimentare la centrale Idroelettrica. L’ideale per rigenerarsi prima di una full immersion d’arte. INDIRIZZO: via Lungolago, 38073 Cavedine (TN).
Passeggiate in montagna sono l’ideale per pulire i polmoni dallo smog cittadino.

MANGIARE
Osteria la Locanda Fiore: specialità trentine, anche inusuali, e buona selezione di vini. INDIRIZZO: Frazione Poia, 38077 Comano Terme (TN). http://www.albergofiore.it
Hosteria Toblino: ristorante tipico trentino con punto di vendita enogastronomico e presidio SlowFood della zona. INDIRIZZO: Via Garda, 3, 38072 Sarche di Calavino TN. http://www.toblino.it/hosteria-cantina-toblino-ristorante-trentino.html

DORMIRE
Hotel Ciclamino: nella frazione di Pitramelata, poco oltre la Centrale Fies, sorge il rosa Hotel Ciclamino. Di charme e con piscina. INDIRIZZO: Via Cargadori, 1, 38070 Pietramurata (TN). http://www.hotelciclamino.com
Hotel Daino: il grande hotel è sulla strada statale che attraversa Pietramurata. Ha la piscina ed è meta per famiglie. INDIRIZZO: Loc. Pietramurata, 38074 Dro (TN). http://www.hoteldaino.it/it-it/p/47/hotel

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.